FRONTE COMUNE PER ROMA CAPITALE

Presentato in Provincia il volume “La città metropolitana di Roma Capitale vista con gli occhi dei cittadini”, che racconta opinioni ed esigenze di tutte le forze sociali presenti sul territorio. Zingaretti: “ora erve semplificazione amministrativa e una riforma delle competenze: è quello che vogliono anche i cittadini”.

In 180 pagine il lavoro di due anni di dialogo tra Provincia e cittadini.

di Francesco Gabriele

(pubblicato su Il Corriere Laziale il 21/1/2011)

Questione di feeling canterebbe Cocciante. Di “feedback”, per dirlo con la Provincia di Roma.

A poche settimane dal secondo decreto su Roma Capitale – che a maggio attribuirà poteri e funzioni al nuovo ente – il dibattito, a Palazzo Valentini, si concentra sul nodo fondamentale rimasto da sciogliere: la nuova Città Metropolitana.

Quanto sarà ampia e se comprenderà al suo interno tutti i 121 comuni dell’interland capitolino non è ancora dato saperlo. Ciò che conta ora, però, è che a prescindere dai confini logistici si delineino, per Roma Capitale, almeno quelli della sua governance, e che siano in grado di attivare un processo di sviluppo socio-economico del territorio troppe volte, in questi anni, ostacolato da una eccessiva frammentarietà delle competenze.

“Questa è la richiesta prioritaria dei cittadini” ha avvertito subito il Presidente della Commissione Riforme Istituzionali della Provincia, Piero Cucunato, presentando a stampa e pubblico il volume “La città metropolitana di Roma Capitale vista con gli occhi dei cittadini”, un libro-documento che riassume in 180 pagine gli ultimi due anni di tavole rotonde tra Provincia e forze sociali.

“Lo scritto non è né un manuale né un vademecum. E’ invece il frutto di un processo decisionale condiviso di tipo ‘bottom up’, basato cioè sulla ricerca di un riscontro effettivo tra le aspettative di chi vive, lavora e produce sul territorio e chi invece, proprio su quel territorio, può intervenire in favore di esse”.

Insomma, Roma Capitale è alle porte, e Roma Capitale Metropolitana diventa sempre di più l’Occasione – con la o maiuscola – che gli abitanti della provincia romana non possono lasciarsi sfuggire.

Tre le chiavi attorno a cui gravitano gli appelli dei cittadini: “Sindaci, minisindaci, società locale, forze economiche e sindacali: tutti convergono su capisaldi quali miglioramento dei servizi (in primis mobilità e viabilità) e tempi certi di attuazione – ha spiegato Cucunato – ma soprattutto su una immediata sburocratizzazione amministrativa, in grado di creare polifunzionalità governativa tra i vari livelli istituzionali”.

Col beneplacito del Presidente Zingaretti, che sul punto c’ha messo, poi, il ‘carico da dodici’: “le economie nazionali dipendono ormai strettamente da quelle delle grandi aree metropolitane. Questa è un’opportunità per tutti, per Roma e per l’Italia. Serve una riforma chiara delle competenze, che renda armonici e snelli tutti i passaggi procedurali locali”.

E ancora: “Bisogna sbloccare il secondo decreto, e lo si deve fare in capo al governo senza che si obblighi la Regione a devolvere poteri che le sono attribuiti dalla Costituzione”.

L’appuntamento è per Maggio, ma in Provincia è già aria di primavera.

Una Risposta to “FRONTE COMUNE PER ROMA CAPITALE”

  1. kathy Says:

    your good

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: