PARIS: “SANITA’, SACRIFICI NECESSARI”

Intervista al Capogruppo del Gruppo Misto al Consiglio regionale.

Antonio Paris è impegnato in politica dall'età di vent'anni. Dopo il suo primo incarico politico nel 1971 (segretario della sezione DC di Capena), è stato eletto Consigliere provinciale di Roma per due consiliature consecutive (1985 e 1990) e ha ricoperto i ruoli di Consigliere comunale, di Presidente del Consiglio comunale, di Assessore al Personale e di Sindaco a Capena, suo paese di nascita.

di Francesco Gabriele

(pubblicato su Il Corriere Laziale il 01/10/2010)

Roma Capitale, sanità e federalismo.

A tu per tu con Antonio Paris, eletto con la Lista Polverini al Consiglio regionale del Lazio e Presidente del Gruppo Misto.

Approvato all’unanimità il decreto attuativo di Roma Capitale.

“Finalmente. In tutte le realtà europee alle capitali è riconosciuto un ruolo particolare così come una particolare efficacia d’intervento. Il Governo Berlusconi ha compiuto un passo importante, facendo di Roma un ente all’altezza delle sue responsabilità”.

Il passo decisivo, però, è il decreto sull’attribuzione dei poteri.

“Qui la discussione dovrà essere accurata. Il punto cruciale è stabilire su quali materie ed entro quali limiti Roma avrà esclusiva capacità decisionale. Per questo è necessario aprire un confronto serio e vigoroso insieme a Regione e Provincia”.

Il nodo da sciogliere sembra essere l’area metropolitana.

“Stiamo parlando di una metropoli che vive quotidianamente di un grande afflusso di persone, siano essi turisti o lavoratori provenienti dagli altri comuni. Ma parliamo anche di una città che, ad esempio, non ha né porti né aeroporti sotto la propria giurisdizione. Va da sé che bisogna ragionare su vasta scala, soprattutto per ciò che riguarda mobilità, trasporti, servizi e infrastrutture. Dovrà esserci un coinvolgimento programmatico di tutti gli enti, orientato dalla capacità legislativa del Consiglio regionale”.

Il futuro del Lazio è a Statuto Speciale?

“Con il Federalismo tutte le regioni potranno considerarsi Speciali. Tutte, infatti, avranno compiti specifici e specifiche responsabilità, da realizzare con i fondi e le risorse a propria disposizione. Il Lazio, pur con Roma Capitale, non rappresenta dunque una particolarità”.

In un tale contesto, che ne è della Provincia?

“Continuerà ad essere il principale organo di raccordo tra Comune e Regione, con un ruolo fondamentale per l’applicazione delle norme nei vasti territori extraurbani”.

Sanità, impossibile non chiederle di Montino.

“Quello del Capogruppo Pd è puro allarmismo, teso a cavalcare lo scontento e a nascondere le colpe di chi ha realmente disastrato la sanità nel Lazio”.

I tagli, però, sono necessari.

“Non i tagli, ma i ridimensionamenti e le riconversioni delle strutture. Non è possibile avere 4 ospedali nel giro di un fazzoletto di chilometri e tutti con gli stessi servizi.

E’ un problema di sistema”.

Un sistema che, comunque, vive uno stato di grande emergenza.

“Il vero dramma del debito sanitario è dover affrontare in tempi strettissimi una situazione così critica. Il Piano di Riordino prevede una prima tappa, necessaria, di sacrifici. Ma a questa ne seguirà un’altra, col secondo decreto, che darà ampio respiro alla riforma. Si implementeranno le strutture e si efficienteranno i servizi”.

Chiusura sulla sua proposta di legge contro l’amianto.

“Sarà la prima proposta di legge completa della Regione Lazio sul tema, per l’eliminazione dell’amianto dai confini regionali, il rimborso alle vittime e l’apertura di centri di cura specializzati. A giorni la presenterò ufficialmente in Consiglio”.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: